QSA Consulting & Project

Regione Lazio: finanziamenti per lo sviluppo delle piccole e medie imprese turistiche

dicembre 21, 2010adminIncentivi0

La Regione Lazio ha riaperto i termini per la presentazione delle domande di finanziamento nell’ambito del Fondo rotativo Pmi – Turismo, che promuove azioni per lo sviluppo delle piccole e medie imprese turistiche con sede operativa nella Regione Lazio, con particolare riferimento alle strutture ricettive:
- alberghiere (alberghi, residenze turistico-alberghiere, motels)
- extralberghiere (affittacamere, ostelli, case ed appartamenti per vacanza, residence)
- all’aria aperta (campeggi, villaggi turistici)

Sono ammissibili piani di investimento per lo sviluppo della aziende turistiche basati su interventi di ampliamento, adeguamento, trasformazione, riqualificazione e ammodernamento delle strutture ricettive ovvero delle unità produttive delle stesse.
Per progetto d’investimento si intende un insieme di costi correlati per il conseguimento di una finalità identificabile e definita (l’acquisto di un singolo bene non costituisce quindi un progetto d’investimento).

Sono ammissibili le seguenti spese:
a) progettazione di massima ed esecutiva, direzione lavori, studio di fattibilità economico-finanziaria, collaudi di legge (fino a un massimo del 10% dell’investimento complessivo);
b) opere murarie e impianti anche finalizzati al risparmio idrico ed energetico;
c) arredamenti e attrezzature, compresi quelli necessari all’attività amministrativa e quelli pertinenti alle strutture ricettive connesse al benessere fisico (SPA, Wellness, Campi da tennis);
d) opere inerenti strutture complementari all’attività ricettiva (parcheggi, aree verdi).

L’agevolazione consiste in un finanziamento a tasso agevolato (mutuo), della durata massima di sette anni, e può coprire fino al 100% dell’investimento ammissibile al netto dell’Iva. La domanda di finanziamento, non potrà contenere una spesa di investimento inferiore a 50.000 euro, mentre l’importo massimo erogabile è pari a 200.000 euro.

Il finanziamento si articola in due componenti di pari importo e durata: una componente a tasso agevolato e una componente a tasso ordinario (fisso oppure variabile). Il rimborso del mutuo avviene secondo un piano di ammortamento a rate trimestrali costanti posticipate.

La presentazione delle domande avviene in due fasi:
- prenotazione telematica sul sito www.incentivi.lazio.it;
- invio postale della domanda in formato cartaceo (con allegati).
La prenotazione telematica sarà avviata alle ore 9.00 del 9 dicembre 2010 e rimarrà aperta fino alle ore 18.00 del 31 marzo 2011, ovvero fino a esaurimento delle risorse finanziarie stanziate. Saranno comunque accolte domande per un ulteriore 30% dello stanziamento complessivo, quale riserva in caso di rinuncia, inammissibilità o revoca delle domande già presentate.

Presso lo Studio d’Ingegneria La Rocca è possibile avere informazioni e assistenza.

Altre informazioni sono accessibili sul sito: http://www.sviluppo.lazio.it

Tag , ,

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*