QSA Consulting & Project

Impianti fotovoltaici, ecco le nuove offerte di QSA!

dicembre 9, 2014adminNovità0

Il fotovoltaico non è mai stato così conveniente, grazie alle nuove offerte di QSA Consulting & Project. Scarica il volantino con le proposte per impianti fotovoltaici adatti ad ogni esigenza.

Ecco le proposte di QSA:
- Impianto da 3,12 kW: 6000 € + IVA (10%)
- Impianto da 4,16 kW: 7400 € + IVA (10%)
- Impianto da 5,2 kW: 8000 € + IVA (10%)
- Impianto da 6 kW: 9600 € + IVA (10%)
L’offerta include il contributo per lo smaltimento gratuito dei moduli e il sistema di monitoraggio dell’impianto.

Per i suoi impianti fotovoltaici QSA Consulting & Project utilizza moduli Q-CELLS Q-Pro G3 260W. Questo modulo, costruito in Germania, è risultato il miglior modulo policristallino 2013 in base ai test di laboratorio di Photon International su 151 moduli testati di 119 produttori.

Per maggiori informazioni, scarica il volantino e contatta i nostri uffici tutti i giorni ai numeri 0771721074 o 3273562426, oppure scrivi a: info@qsaservizi.it.

Sicurezza nelle scuole, dall’Inail un vademecum per la gestione delle emergenze

ottobre 16, 2014adminNovità, Risorse0

ucm_150292Circa 50mila scuole, per 437mila insegnanti e più di 6 milioni di studenti. Questi i numeri della scuola dell’obbligo in Italia, che come ogni luogo di lavoro deve essere un ambiente sicuro per coloro che la frequentano quotidianamente.

Per contribuire alla diffusione sempre maggiore di una “cultura della prevenzione” anche nel mondo della scuola, arriva dall’Inail il “Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell‘infanzia, primarie e secondarie di primo grado”.
Il manuale – disponibile per il download sul portale Inail – vuole essere un valido strumento di conoscenza dei rischi presenti nelle scuole, evidenziando i pericoli spesso sottovalutati ma a volte responsabili di danni gravi alle persone.

Il vademecum segue le indicazioni dettate dal D.Lgs. 81/2008 e dalle sue modifiche e integrazioni, e illustra in modo semplice e diretto gli interventi specifici da effettuare nella gestione di un’emergenza.
È innanzitutto un supporto pratico per il personale che riveste i ruoli di Incaricato alle Emergenze di Primo Soccorso e Incaricato alle Emergenze di Prevenzione e Lotta agli Incendi. Ma, grazie al linguaggio chiaro e all’abbondanza di illustrazioni, può essere un’ottima fonte informativa anche per i non addetti ai lavori: insegnanti, collaboratori scolastici, genitori e studenti.

Stress al lavoro? Ci aiuta Napo!

ottobre 8, 2014adminNovità, Risorse1

La prevenzione e la gestione dello stress nei luoghi di lavoro è sempre al centro di importanti campagne dell’OSHA, l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro.
“Stress al lavoro” è il più recente filmato che vede protagonista Napo, l’eroe di una serie di film di animazione coprodotta da un consorzio di istituzioni europee per sensibilizzare in maniera comunicativa e divertente sui rischi psicosociali sul posto di lavoro.

Il simpatico personaggio rappresenta un generico lavoratore che si trova ad affrontare situazioni comuni in cui emergono i problemi che possono presentarsi sul lavoro e portare a situazioni di stress. Napo individua i rischi e trova soluzioni pratiche per migliorare la sicurezza e l’organizzazione.
I film di Napo – privi di dialogo in modo da essere compresi da persone di culture ed estrazioni sociali diverse – vengono periodicamente pubblicati e sono tutti disponibili sul portale dedicato. Sono a disposizione anche dei kit per insegnanti sviluppati in modo specifico per la sensibilizzazione sui temi della salute e sicurezza sul lavoro dei bambini dai 7 agli 11 anni.

“Sicurezza ed affidabilità delle attrezzature a pressione”, il convegno SAFAP a Roma il 14 e 15 ottobre

ottobre 1, 2014adminEventi, Novità0

safap-270pxGiunge alla sesta edizione l’atteso convegno SAFAP dal titolo “Sicurezza ed affidabilità delle attrezzature a pressione”, che si terrà a Roma presso la sede del CNR il 14 e 15 ottobre 2014.
Proposto con cadenza biennale a partire dal 2004, il convegno si configura ormai come il più rilevante appuntamento nazionale di confronto tecnico-scientifico del settore.

Le sessioni tematiche previste nel programma saranno dedicate ai vari aspetti della vita delle attrezzature a pressione: dalla progettazione alla fabbricazione, dall’ispezione alla manutenzione. A conclusione del convegno, inoltre, si terrà un workshop dedicato alla presentazione dei lavori di normazione elaborati ed in corso di elaborazione in ambito nazionale.
Sul portale Inail è possibile compilare la scheda di registrazione e consultare tutte le informazioni utili sul convegno.

QSA Consulting & Project insieme a IMQ per le attività di verifica di ascensori e impianti di terra

settembre 25, 2014adminNovità, Risorse, Servizi0

ascensore-270pxPer offrire servizi sempre più qualificati e adeguati alle esigenze delle imprese, è fondamentale avere al fianco i partner migliori.
QSA Consulting & Project collabora con l’IMQ S.p.A. – ente italiano leader nel settore della valutazione della conformità e certificazione di prodotto e di sistemi di qualità e di gestione aziendali – per le attività di verifica ascensori (D.P.R. 162/1999) e per le verifiche di terra (D.P.R. 462/2001).

L’attività di verifica degli ascensori prosegue da anni con successo grazie alla determinazione di tutto lo staff. Oggi QSA Consulting & Project gestisce un numero elevato di impianti ascensori superando abbondantemente le 1100 unità nell’ambito delle province di Latina, Frosinone e Roma. Allo stesso tempo si sta sviluppando in modo soddisfacente l’attività di verifica degli impianti di terra che, anche se appena partita, ha già raggiunto numeri interessanti.

Forte dei risultati ottenuti e dell’importante collaborazione con IMQ, QSA Consulting & Project è in grado di svolgere l’attività di consulenza alle aziende davvero a 360 gradi. Per saperne di più, o richiedere un consulto in base alle proprie esigenze, gli uffici di QSA Consulting & Project sono a vostra disposizione.

Modelli semplificati per la redazione di POS, PSC, FO e PSS: pubblicato il decreto interministeriale

settembre 18, 2014adminNorme, Novità0

Arrivano i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza (POS), del piano di sicurezza e di coordinamento (PSC) e del fascicolo dell’opera (FO) nonché del piano di sicurezza sostitutivo (PSS).

Sulla Gazzetta Ufficiale del 12 settembre è stato infatti pubblicato il decreto interministeriale del 9 settembre 2014. Con il decreto – ex articolo 104-bis del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 ed ex articolo 131, comma 2-bis del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 – sono stati individuati i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza, del piano di sicurezza e di coordinamento e del fascicolo dell’opera nonché del piano di sicurezza sostitutivo.

Il decreto è consultabile sul portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Spettacoli e fiere, nel decreto del 22 luglio le nuove disposizioni per la sicurezza dei lavoratori

settembre 10, 2014adminNorme, Novità0

LAVORI_big-300pxArrivano le nuove disposizioni per la sicurezza sul lavoro nell’ambito degli spettacoli e delle manifestazioni fieristiche, grazie al decreto interministeriale del 22 luglio 2014.

Il “Decreto palchi” – emanato dal ministro del Lavoro di concerto con il ministro della Salute – individua le disposizioni che si applicano “agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche tenendo conto delle particolari esigenze connesse allo svolgimento delle relative attività”.

Il nuovo decreto adempie all’obbligo – imposto dalla legge di conversione del decreto “Del fare” – di applicare anche agli spettacoli e alle manifestazioni fieristiche le disposizioni relative alle misure di sicurezza previste dall’art. 88 del Testo unico per la sicurezza sul lavoro valide per i cantieri temporanei e mobili.

Il decreto è ripartito in due capitoli: il primo riguarda gli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali; il secondo le manifestazioni fieristiche. Per entrambi sono elencate le attività interessate dal provvedimento (montaggio e smontaggio di opere temporanee, impianti audio, luci e scenotecnici, ecc.) e le modalità di applicazione della normativa, secondo le particolari esigenze che caratterizzano ciascuna attività.

Cellulari e smartphone, lo studio dell’Arpa Piemonte sull’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche

agosto 6, 2014adminNovità0

arpa-cellulari-270pxNel mese di giugno l’Arpa Piemonte ha presentato al Consiglio Regionale del Piemonte gli esiti di uno studio sull’esposizione ai campi elettromagnetici emessi dai telefoni cellulari.
Per effettuare l’indagine, l’Arpa ha messo a punto un sistema di misura specifico – unico nel panorama scientifico internazionale – per la misura della potenza emessa dai telefoni mobili. È stato possibile così quantificare le emissioni elettromagnetiche dei telefoni a seconda del tipo di rete utilizzata (2G o 3G) e delle condizioni del segnale.

I risultati della ricerca indicano che l’evoluzione tecnologica ha portato a una riduzione dell’esposizione alle emissioni: una chiamata effettuata in modalità 3G, infatti, dà luogo ad esposizioni dalle dieci alle cento volte più basse di una chiamata in modalità 2G.
Inoltre la potenza emessa dal telefono cellulare si riduce fortemente all’aumentare del livello di segnale ricevuto: telefonando in aree con un buon livello di segnale (pieno campo) l’esposizione può essere centinaia di volte più bassa rispetto alle aree dove la ricezione del segnale è scarsa.
Il campo elettromagnetico poi si riduce rapidamente quando si allontana il telefono dal corpo, anche di pochi centimetri. È importante quindi usare auricolari o viva voce per ridurre l’esposizione. Ad una distanza di 30 cm si ha una riduzione pari a circa l’80-90% dell’intensità dell’esposizione.

Leggi tutto →

Ancora in calo gli infortuni sul lavoro nell’ultimo anno, aumentano però le malattie professionali

luglio 31, 2014adminNovità0

ucm_portstg_076074-300pxSi conferma anche nell’anno appena trascorso la tendenza al calo degli infortuni sul lavoro.
Lo dicono i dati della relazione annuale dell’Inail presentata a luglio. Nel 2013 l’Istituto ha registrato quasi 700mila denunce, circa 50mila in meno rispetto all’anno precedente. Una diminuzione del 7% quindi, che arriva al 21% se confrontata al dato del 2009. In calo anche gli infortuni riconosciuti, passati dagli oltre 500mila del 2012 ai 457mila dell’anno scorso.

È alta la percentuale degli infortuni avvenuti fuori dall’azienda o nel tragitto tra casa e luogo di lavoro: si tratta del 18% del totale, ma che rappresentano il 57% dei casi mortali. Su 1175 denunce di infortunio mortale (nel 2012 erano state 1331), quelle riconosciute come “sul lavoro” sono 660, di cui 376 avvenute “fuori dall’azienda”. In totale sono 11,5 milioni (2 milioni in meno rispetto al 2012), invece, le giornate totali in inabilità con costo a carico dell’Inail.

C’è però anche un dato in aumento e riguarda le malattie professionali. Le denunce presentate nel 2013 sono state quasi 52mila rispetto alle 46mila dell’anno precedente. Di queste, circa 20mila – il 38% – sono state al momento riconosciute. La causa professionale è stata riconosciuta al 42% dei circa 39mila lavoratori ammalati. Sono 1475 i lavoratori deceduti, di cui 376 per malattie legate all’amianto.

I dati dell’Inail sono disponibili sul portale dell’Istituto nella sezione “Open data”, aperta dall’anno scorso e dai primi mesi di quest’anno aggiornata con cadenza mensile e semestrale con i dati sui singoli casi di infortunio. Recentemente è stato predisposto anche il modello di lettura delle malattie professionali, che sarà disponibile al pubblico entro la fine del 2014. Allo studio anche un programma di lavoro per la valutazione dell’impatto economico di infortuni e malattie.

Salute e sicurezza sul lavoro, dal 24 al 27 agosto a Francoforte il Congresso mondiale

luglio 23, 2014adminEventi, Novità0

congressflyer_en-1-250pxSi terrà a Francoforte, dal 24 al 27 agosto, la ventesima edizione del Congresso Mondiale sicurezza e salute sul lavoro – Forum globale per la prevenzione.
L’evento è promosso ogni tre anni dalle organizzazioni internazionali ISSA e ILO insieme alla tedesca DGUV, e vedrà la partecipazione di circa 4000 tra esperti, decision maker, datori di lavoro e rappresentanti dei lavoratori da oltre 130 paesi. Al centro del Forum lo scambio di idee, ricerche e buone pratiche sui temi più importanti nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro.

Il programma prevede sessioni plenarie e tecniche, eventi speciali, presentazioni e visite nelle aziende.
Tanti i temi in discussione, a partire dalla strategia Vision Zero per la promozione della cultura della prevenzione nella sicurezza sociale, per arrivare alle sfide che la globalizzazione e i cambiamenti demografici pongono nell’approccio al lavoro nei diversi paesi del mondo.
Non mancheranno gli eventi collaterali, come l’International Media Festival for Prevention, un concorso dedicato ai migliori lavori video sui temi della salute e sicurezza.

Leggi tutto →